Progetto Mare Nostrum: Due progetti, un solo fine

Mare Nostrum del Liceo Pilo Albertelli e Buonsenso della Casa Editrice Laterza

IL PROGETTO D’ISTITUTO “MARE NOSTRUM”

Mare nostrum è un progetto in fieri che ha lo scopo di avvicinare gli studenti e tutta la comunità scolastica al tema drammatico ed attuale delle migrazioni dei popoli, specialmente nell’area mediterranea.

  • Il progetto vuole coinvolgere studenti e professori, a seconda della loro disponibilità, con diverse forme di adesione: dalla lettura nelle classi dei testi inerenti al tema -romanzi, racconti, articoli di giornale-, alla visione di film e reportage, fino all’elaborazione di testi scritti da parte degli allievi da pubblicare sul nostro sito web nello spazio dedicato (vd. Gli elaborati in continuo aggiornamento).
  • In alcune classi sarà possibile organizzare delle conferenze skype tra i nostri studenti e quelli di altri Paesi europei sul tema delle società multiculturali ed è in corso di svolgimento un ciclo di conferenze aperte al territorio nella nostra Aula Magna (del quale si offre il materiale didattico e un calendario di massima, vd. Mare nostrum in Aula Magna).
  • Il 3 dicembre scorso, il Liceo Pilo Albertelli, classe II E, ha presenziato al Forum nazionale “Per cambiare l’ordine delle cose” organizzato dal regista Andrea Segre e dalla Zalab; i nostri allievi, simulando i lavori del Forum in classe, hanno elaborato delle proprie mozioni (vd. le mozioni del II E per il Forum; intervista ad Andrea Segre).
  • Il progetto, infine, prevede l’intitolazione ai morti nel Mar Mediterraneo di un’aula della nuova Biblioteca scolastica, ora in allestimento.

 

IL PROGETTO DELLA CASA EDITRICE LATERZA “BUONSENSO”

Il progetto/concorso Buonsenso è stato inaugurato quest’anno dalla Casa Editrice Laterza: il tema centrale è quello dell’immigrazione e su questo sono stati chiamati a riflettere e a produrre lavori gli studenti di nove scuole pubbliche, di diverso indirizzo, presenti nelle città di Torino, Roma e Bari. A Roma gli studenti della classe II E del nostro liceo hanno conosciuto e si sono confrontati con gli allievi dell’IISS Giorgio Ambrosoli di Roma e dell’IISS Carlo Urbani di Ostia.

Il progetto è scandito in tre fasi:

  • Nella prima, gli studenti e la docente referente hanno partecipato a tre incontri formativi e propedeutici al lavoro finale: il primo si è tenuto presso il nostro Istituto il 17 ottobre scorso con il registra Andrea Segre e con la giornalista Angela Caponnetto; il secondo ha preso luogo presso la sede della Casa Editrice il 24 novembre con il giornalista Vladimiro Polchi, il ballerino Sonny Olumati e la scrittrice Igiaba Scego; l’ultimo incontro è avvenuto l’11 dicembre presso il Teatro India con il sociologo prof. Allievi e con il prof. Portelli, anglista e musicologo.

In occasione del concorso, Laterza ha inoltre dedicato uno spazio sulla piattaforma LEA alla libera consultazione di un repertorio bibliografico ad hoc e a un forum degli iscritti.

  • Nella seconda fase, gli studenti delle nove scuole partecipanti, supportati da esperti esterni, lavoreranno alla realizzazione di un prodotto finale scegliendo tra il formato scritto (saggio, fumetto, testo teatrale) o quello multimediale (foto, video). I ragazzi della II E dell’Albertelli hanno scelto di realizzare una storia illustrata, incentrata sulle emigrazioni nei tempi moderni confrontate con quelle di età romana. Per la nostra “graphic novel” saremo seguiti dalla disegnatrice Takoua Ben Mohamed.
  • La terza fase conclusiva, ovvero la premiazione finale del concorso, avrà luogo presso l’Auditorium di Roma il 28 maggio prossimo.

 

A CHE PUNTO SIAMO?

Entrambi i progetti sono al momento in corso d’opera. L’aggiornamento in questo spazio sullo stato dei lavori ottempera alle richieste della I fase del progetto Buonsenso (“lettura, raccolta delle informazioni ed estrazione delle argomentazioni”), ma soprattutto è inteso come uno momento di riflessione e condivisione dei problemi trattati, e come uno stimolo alla partecipazione.